Le abbazie benedettine in Europa

westminsterabbey635San Benedetto trascorse tutta la sua vita nella ristretta fascia dell’Italia centrale (Umbria e Lazio) dove fondò, in particolare a Subiaco e a Montecassino, i primi esempi illustri di complessi monastici della storia del cristianesimo. La sua Regola, a partire dal pieno Medioevo e fino ai nostri giorni, è stata diffusa dai seguaci e successori del santo in ogni Paese e continente. Questa diffusione del pensiero benedettino ha visto sorgere di pari passo monasteri e abbazie quali elementi caratterizzanti l’aspetto cenobitico, stanziale, del monachesimo benedettino. Le abbazie benedettine sparse in tutto il mondo, e in Europa particolarmente, testimoniano la grandiosa forza spirituale e culturale di cui esse si fecero mediatrici.

Continua a leggere

Annunci

Il canto gregoriano

Canto-Gregoriano-LibriNel corso del Medioevo, con la ripresa dei riti e delle cerimonie religiose cristiane, fiorì l’attenzione per la musica da parte della Chiesa. Alla diffusione del repertorio dei canti sacri, arricchitosi notevolmente, contribuì il benedettino Gregorio Magno, poi papa Gregorio. Egli promosse la realizzazione dell’“Antifonario”, una grande raccolta di canti sacri cristiani in lingua latina, scelti dalla Chiesa di Roma per essere eseguiti durante le funzioni religiose. Dal nome di Gregorio questi canti furono chiamati gregoriani, termine che comprende la produzione musicale che va dai primi anni di diffusione del Cristianesimo sino all’anno 1000 circa.

Continua a leggere